Il Mistero della Decima

Il primo romanzo,

l’inizio di tutto.

Saga della Pergamena

Come è nato il mio primo romanzo? Beh è nato per caso, come accade spesso. Fino a cinque anni fa, non avrei nemmeno pensato di scrivere una lettera, figuriamoci un libro. È accaduto però che per un motivo totalmente differente, mi sia ritrovato con una storia tra le mani, senza però sapere se fossi capace di scriverla.

Era il 2015, ai quei tempi avevo ancora la mia Band (New Hopes For All) e dovevamo girare il video di una nostra canzone. È lì che mi è nata la voglia di iniziare a “immaginare” storie, inizialmente con lo scopo di girare video, perché mi era piaciuto moltissimo tutto il processo produttivo, dall’ideazione alla realizzazione e avevo capito che era davvero qualcosa che volevo continuare a fare. Ma ahimè, serve un budget elevato, però ho iniziato a immaginare scene. La mia passione per il cinema (e in generale ogni media che racconta una storia, quindi non solo libri, ma fumetti, videogiochi, ecc…) è nata quando ero piccolo, tramandata dal nonno paterno, anche lui appassionato di film (più di cinquemila cassette vhs). Quindi mi sono detto, perché non iniziare a scrivere qualche scenetta da girare poi in futuro, quando ne avrò la possibilità?

Ecco come nacque il Mistero della Decima, la prima scena infatti, quella del protagonista che in macchina attraversa le campagne di Castelvetro immerso tra colline e vigneti, è il punto di partenza della mia esperienza da scrittore, perché è da quella semplice immagine che poi nato tutto. Non vi era un libro dietro, non vi era una trama, solo quella immagine. Un altro elemento che mi ha sempre appassionato era la storia, o meglio l’idea che la storia che ci è stata raccontata, fosse in realtà una versione di quella reale, che vi fossero segreti, misteri, insomma da Indiana Jones ad Assassin’s creed, il mio background era colmo di esempi. Così giorno dopo giorno, ha iniziato a prendere forma un qualcosa, prima qualche pagina, poi qualche capitolo, infine mi sono detto “Sì posso farcela, non sarà perfetto, perché nessun primo progetto può esserlo, ma posso farcela”. Passai i mesi successivi a fare ricerche storiche, su eventi e luoghi che potessero fare da sfondo e filo conduttore della vicenda. E in poco più di un mese ecco che il libro era finito. Non completo o perfetto, ma avevo finito il primo libro. Poco meno di 200 facciate, 33 capitoli, e tanti errori… tanti, tanti… ma era il mio primo lavoro, fatto unicamente da me. Ci sono volute una decina di revisioni e tante, ma tante critiche sulla presenza di refusi ed errori vari. Una cosa però non mi è mai stato detta, non vi è stato infatti nessun giudizio negativo sulla storia, quella era valida.

Oggi, siamo nel pazzo 2020 e dopo cinque anni non posso che guardarmi indietro e apprezzare ogni cosa che ho fatto, sia giusta che sbagliata.

Il Mistero della Decima è un “semplice” romanzo d’avventura, senza troppe pretese, non voglio cambiarvi la vita, ma intrattenervi per qualche ora e farmi viaggiare con la mente, sia nel tempo che nello spazio.

 

Qui sotto potete trovare il link per scaricare il libro (se volete leggerlo sul vostro e-reader dovrete scaricare Calibre, un software gratuito che ve lo caricherà convertendolo nel formato migliore.)

 

Formati:

Docx

Epub

Mobi

Pdf